VISITA BUSH: CESMOT, “GRAZIE A ROMANI E PERSONALE ATAC E TRAMBUS PER AVER AFFRONTATO DISAGI CON SERENITA’

“La giornata di oggi è stata particolarmete impegnativa per la mobilità , per il trasporto pubblico e per i romani. Nonostante le difficoltà  e la mancanza di un piano traffico maggiormente definito, solamente grazie alla grande professionalità  e competenza del personale di Atac e di Trambus, ausiliari, autisti ed ispettori, si è riuscito ad evitare problemi ben maggiori in occasioni della visita del presidente americano G. W. Bush e durante lo svolgimento del corteo no-war”. Lo dichiara il CeSMoT, Centro Studi sulla Mobilità  e i Trasporti, a conclusione della giornata di visita del presidente americano a Roma e della manifestazione dei no-war. “Facciamo complimenti ai nostri concittadini romani – prosegue il CeSMoT – che con un grande e profondo senso civico hanno affrontato i disagi, dimostrando che i timori avanzati nei giorni scorsi erano solo frutto di una stupida contrapposizione politica. Da lodare l’impegno del personale e delle aziende e delle forze dell’ordine, che con un grande lavoro di sinergia hanno permesso alla città  di trascorrere nel modo più tranquillo questo sabato romano evitando problemi di mobilità  ben maggiori”. “Chiediamo all’Atac – conclude il CeSMoT – di rendere pubblici al termine della giornata i dati sulle soppressioni e le corse perse oggi per i blocchi del traffico e le deviazioni nelle zone attraversate dal corteo presidenziale e dai manifestanti, per poter conoscere quali siano stati i disagi per i cittadini e i turisti”.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.