“Metro C: stazione Pigneto chiusa per atto vandalico”

La stazione “Pigneto” della linea Metro C è stata chiusa al pubblico su indicazione dei Vigili del Fuoco intervenuti sul posto a seguito di un atto vandalico che ha provocato la rottura delle vetrate esterne poste in prossimità dei tornelli di accesso alla metropolitana. Il deprecabile gesto arriva a pochi giorni dalla apertura al pubblico della stazione, avvenuta lo scorso 29 giugno nell’ambito dell’attivazione della nuova tratta Parco di Centocelle – Lodi. Atac, impegnata con ogni sforzo nel miglioramento del servizio di trasporto pubblico offerto alla città, fa appello al senso civico di tutti i cittadini per la tutela dei beni pubblici e stigmatizza l’accaduto, giudicando intollerabile ogni atto violento contro le risorse, materiali e umane, che ogni giorno sono al servizio della mobilità cittadina.

Atac, ancora rallentamenti in metropolitana e Roma-Lido

MR600Anche nel corso della giornata odierna si sono verificati rallentamenti in metropolitana, sulla linea A e B, e sulla Ferrovia Roma-Lido, che è stata limitata dalle 18 in poi nel tratto Lido-Centro Colombo, costringendo l’azienda ad attivare un servizio sostitutivo e di supporto in superficie per improvvisa indisponibilità di convogli o di personale di condotta. L’azienda è intervenuta tempestivamente per limitare i disagi dei viaggiatori e ha attivato un attento monitoraggio per valutare se siano in corso fenomeni correlati ad iniziative individuali come già rilevato nella giornata di mercoledì 1 luglio, dovuti all’applicazione anche al personale operativo del sistema automatico di rilevazione delle presenze, peraltro già in uso per il restante personale dell´azienda. Nel caso gli approfondimenti confermino tale ipotesi l’azienda è pronta a procedere denunciando i responsabili per interruzione di pubblico servizio.

Atac si scusa con i viaggiatori e ricorda che l’azienda è fortemente impegnata in un processo di cambiamento organizzativo e di normalizzazione volto a migliorare l´affidabilità nelle prestazioni di servizio erogate ed a conseguire livelli di efficienza e produttività in linea con gli standard dei migliori operatori del settore.

L’azienda ricorda che sono state avviate e sono tutt´ora in corso negoziazioni con le Organizzazioni Sindacali per la individuazione di concerto con le medesime, di soluzioni e misure atte a superare ogni e qualsivoglia impedimento di carattere normativo rispetto ai citati obiettivi del piano industriale.

Comunicato Stampa – Roma, protesta autisti ATAC: CeSMoT, prevalga il buon senso tra le parti

IMG_1728Da alcuni giorni stiamo assistendo a ritardi e disservizi, specie sulle Ferrovia Roma – Lido e Roma – Civita Castellana – Viterbo dovuti ad improvvisa indisponibilità di personale e mezzi con conseguente cancellazione di corse. Tale situazione dovuta  secondo ATAC a comportamenti correlati all´estensione anche al personale operativo della sperimentazione di sistemi automatici di rilevazione delle presenze, sta amplificando il disagio dei viaggiatori, costretti spesso ad estenuanti attese in giornate di caldo torrido, senza avere la certezza dell’arrivo del proprio treno.

Senza potere e volere entrare nel merito della delicata questione, riteniamo, come CeSMoT, che il muro contro muro sia un atteggiamento fortemente irresponsabile ed incosciente, che finisce alla fine solo a ledere il diritto alla mobilità dei cittadini, unico anello “debole” della catena. Auspichiamo per tanto un gesto di responsabilità, in primis da parte del personale,  e l’inizio di un  confronto civile tra le parti in causa al fine di trovare una rapida risoluzione al contenzioso in atto ed una rapida cessazione degli inammissibili disservizi.

 

Ricerca Volontari

La nostra associazione è alla ricerca di volontari disposti a collaborare, nelle serate dal 7 all’11 luglio dalle ore  21,00 alle ore 24,00, per accoglienza ed assistenza ai visitatori di una manifestazione musicale legata all’estate romana che si terrà in una storica ed unica location “trasportistica” . Chi fosse interessato può contattare la nostra associazione ai recapiti indicati nel sito.

Aggressioni ai Ferrovieri: CeSMoT, necessaria maggiore presenza Forze dell’Ordine

Dopo i recenti fatti di cronaca che hanno fatto registrare le ennesime gravi aggressioni verso il personale ferroviario, ci uniamo alle richieste odierne fatte anche dalle organizzazioni sindacali nel chiedere maggiore presenza delle Forze dell’Ordine nelle stazioni e a bordo dei treni. Se si arrivasse alla paventata soppressione di quei treni considerati a “rischio” sarebbe una dolorosa sconfitta per tutti, significherebbe abdicare davanti all’inciviltà di pochi incivili. E tutto questo non può e non deve accadere

Partnership: La Posta installa sportelli automatici per i pacchi presso le stazioni FFS.

Merci FFSLa Posta Svizzera e le FFS si sono associate per offrire in futuro gli sportelli automatici My Post 24 presso numerose stazioni ferroviarie. A questi distributori, i clienti potranno impostare e ricevere pacchi 24 ore su 24, sette giorni su sette. Le FFS dispongono di location eccellenti e con un flusso di transito molto elevato: sono infatti circa 1,2 milioni i viaggiatori che si recano quotidianamente nelle stazioni ferroviarie di tutta la Svizzera. Grazie a questa partnership, due delle più grandi aziende svizzere miglioreranno il comfort dei propri clienti, che in futuro potranno effettuare le operazioni di ricezione e impostazione dei propri pacchi mentre si recano al lavoro oppure fanno acquisti in stazione. Il 4 giugno 2015, la Posta metterà in funzione il primo sportello automatico My Post 24 nato da questa collaborazione sotto la hall principale della stazione centrale di Zurigo, presso le cassette di deposito bagagli. My Post 24 è una componente fondamentale del progetto «Click & Collect», che nell’autunno 2015 le FFS, la Migros Zurigo e la Posta avvieranno con un progetto pilota presso la stazione centrale di Zurigo. Gli acquisti ordinati online saranno consegnati entro 30 minuti agli sportelli automatici My Post 24, dove potranno essere ritirati in tutta tranquillità. Entro la primavera 2016, gli sportelli automatici My Post 24 saranno installati in cinque e fino a dieci stazioni ferroviarie. Le stazioni FFS fanno parte della rete capillare My Post 24 che la Posta sta sviluppando. Attualmente i distributori in tutta la Svizzera sono 35. L’utilizzo di My Post 24 è gratuito, viene infatti addebitato esclusivamente il prezzo del pacco. Per poter accedere al servizio, è necessario che il cliente si registri un’unica volta gratuitamente ai servizi online della Posta.

Basilicata: sempre più merci viaggiano in treno

V160

V160

Partono da San Nicola di Melfi e attraversano l’Italia fino al porto di Civitavecchia, Torino, Verona e attraverso i transiti di Modane e Domodossola arrivano in Francia e Germania.  Sono i treni merci di Trenitalia Cargo che dal cuore della Basilicata trasportano auto, componentistica auto e rottami ferrosi destinati ai mercati europei e d’oltreoceano. Dallo scalo lucano ogni mese partono 100 treni merci il che equivale a 2900 camion in meno su strada, considerato che ogni convoglio è capace di trasportare il carico di 29 mezzi pesanti. Nel primo quadrimestre 2015 ha registrato in Basilicata un vero e proprio boom del volume del traffico merci con un incremento del 200% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A credere nel trasporto merci su rotaia e avvalersi del supporto tecnico-logistico di Trenitalia Cargo in Basilicata sono grandi realtà industriali: FCA Italy, Grimaldi, Sit Logistics, Valenzano, aziende che hanno scelto un modello di trasporto vincente in termini di efficacia e di salvaguardia dell’ambiente