INCENDIO TANGENZIALE: CESMOT, “DISAGI INEVITABILI, GRAZIE A FORZE DELL’ORDINE PER INTERVENTO”

“L’incendio di questa notte nella galleria di servizio di Ponte Nomentano ha creato una lunga serie di disagi per i fruitori quotidiani e occasionali della Tangenziale Est inevitabili e non prevedibili, che fortunatamente non hanno avuto conseguenze più gravi. Va invece lodato l’impegno e la professionalità  dei Vigili del Fuoco e della Polizia Municipale che hanno lavorato per ore per garantire la messa in sicurezza del ponte e gestire il traffico che andava con il passare delle ore intensificandosi”. E’ il commento del CeSMoT, Centro Studi sulla Mobilità  e i Trasporti, riguardo l’incendio divampato questa notte sotto Ponte Nomentano e che ha imposto la chiusura di parte della Tangenziale Est. “La decisione di chiudere la Tangenziale – prosegue il CeSMoT – è stata una scelta difficile ma obbligata, sia per garantire la sicurezza degli operatori impegnati a contrastare l’incendio e i disagi conseguenti, che degli stessi automobilisti. E’ ovvio che chiudendo l’unica strada urbana a scorrimento veloce che mette in collegamento il nord con il sud della città , le conseguenze sarebbero stato un aumento del traffico nelle vie adiacenti e forti rallentamenti nella mobilità  all’interno dei quartiere nomentano ed africano. E’ però stata una scelta dettata dal buon senso, che dimostra ancora una volta come sia indispensabile per la città investire sul trasporto pubblico con nuove metropolitane, linee di tram e corsie preferenziali, unica vera risposta alle quotidiane problematiche del traffico romano”. “Un ringraziamento di vero cuore, come cittadini romani – conclude il CeSMoT – va ai Vigili del Fuoco, alla Polizia Municipale alle Forze dell’Ordine, agli operatori Ama, Acea e Telecom, impegnati in queste ore per ridurre i disagi alla comunità “.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.