ROMA CAPITALE, CESMOT “SPERIAMO NUOVI FONDI SBLOCCHINO STALLO DELLE INFRASTRUTTURE”

“Il Governo si è finalmente ricordato di Roma e dell’urgente bisogno di finanziamenti per realizzare delle infrastrutture indispensabili per la città. Speriamo che dopo due anni di paralisi si sblocchi la situazione di stallo che sta rallentando la realizzazione delle principali opere per la mobilità”.

 

Lo dichiara il CeSMoT, Centro Studi sulla Mobilità e i Trasporti, commentando la firma del decreto da parte del ministro Matteoli, che sbloccano parte dei fondi per Roma Capitale.

 

“Adesso che iniziano ad arrivare nuovamente i fondi – prosegue il CeSMoT – è necessario che la macchina comunale provveda ad investirli per il rilancio del trasporto pubblico. Dia un nuovo slancio ai lavori della metro C soprattutto per la tratta centrale, ma principalmente inizi a ragionare seriamente per un rilancio della rete tramviaria, con l’8 a Termini lungo via Nazionale, il ripristino del 3 e la ripresa di progetti importanti come la TVA”.

 

“Basta promesse – conclude il CeSMoT – il tram deve avere realmente un futuro nella nostra città, con nuove infrastrutture, nuovi collegamenti e nuove linee che possano realizzare, insieme alle metropolitane una maglia di trasporto veloce, ecologico e sicuro”.

 

 

17 marzo 2010

 

 

—-

Ufficio Stampa CeSMoT

Centro Studi sulla Mobilità e i Trasporti a cura di Comunicazione 2.0

 

Email: ufficiostampa@cesmot.it

Tel: +39 349 7620924

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.