TRASPORTI: CESMOT, “INIZIATIVA DI LEGAMBIENTE OCCASIONE IMPORTANTE PER VERIFICA SULLA MOBILITA'”

ALe803_terracinaLo studio per una mobilità  migliore e un sistema di trasporto pubblico che sappia venire incontro alle reali necessità  dei pendolari passa anche dalla verifica sul ‘campo’ delle problematiche che quotidianamente affliggono le ferrovie regionali. Lodiamo l’iniziativa promossa da Legambiente ed apprezziamo l’interesse e la partecipazione da parte delle amministrazioni locali e delle società  di trasporto per ascoltare le richieste degli utenti ed effettuare un’analisi approfondita sulle condizioni del trasporto regionale”. E’ il commento del CeSMoT, Centro Studi sulla Mobilità  e i Trasporti, a margine del “Trofeo Caronte” indetto da Legambiente nell’ambito della campagna “Pendolaria” lungo le tratte ferroviarie regionali per Frosinone, Velletri e Nettuno “E’ stato fatto molto in questi anni – prosegue il CeSMoT – con numerosi investimenti e interventi volti al miglioramento e all’adeguamento delle infrastrutture. Il lavoro da fare è ancora tantissimo, senza mai sottovalutare i disservizi che ogni giorno affliggono l’utenza, treni guasti, sovraffollamento, congestione della rete. Per questo è necessario un impegno costante per fare in modo che il complesso gioco del trasporto su ferro che gravita attorno la capitale, sia preciso e affidabile”. “Sia la Regione Lazio che la Provincia di Roma – aggiunge il CeSMoT – investono una buona parte delle proprie risorse finanziarie nel rilancio della cura del ferro. Una piacevole nota positiva da parte dei due enti locali, che in sinergia con il Comune di Roma, devono puntare ad un programma unitario e deciso per risolvere i disagi quotidiani che tormentano le migliaia di pendolari dell’hinterland romano”. “Ci auguriamo che i risultati ottenuti oggi – conclude il CeSMoT – permettano un’accellerazione nel cammino verso una mobilità ecologica e intelligente. I pendolari attendono ogni giorno risposte alle loro problematiche, offrendo alle amministrazioni e alle società di trasporto, la loro forma di collaborazione più grande, il dialogo e le proprie esperienze di viaggio. Un tesoro a cui attingere, per tastare direttamente sul terreno quali siano le possibili molteplici direzioni in cui operare”.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.