La filovia di Uzhorod, un progetto mai realizzato

Il 1976 poteva essere l’anno  dell’inizio dell’era del trasporto elettrico a Užhorod, capoluogo della Transcarpazia, quando si intraprese la progettazione della rete di trasporto del filobus. La città,all’epoca,  era in piena espansione industriale, con la costruzione delle prime grandi industrie ed il completamento  del gasdotto Urengoy – Pomary – Užhorod. Il quartiere ubicato nell’odierna Via Gagarin (вулиці Гагаріна ) era molto frequentato e circa 4-5 mila persone lavoravano in ogni stabilimento., per un totale di più di 30.000 persone. E trasportare così tante persone era un compito difficile e costoso. Le persone venivano da tutta l’Ucraina per lavorare lì. Pertanto, la città decise di costruire una rete di trasporto elettrica, ritenuta più economica e più rispettosa dell’ambiente,per trasportare lavoratori da diverse aree. Proprio in quel periodo, Uzhgorod si espanse e raggiunse i villaggi circostanti, Dravtsi,Domanyntsi e Horyani. Il progetto della filovia iniziò nel 1976, ma la preparazione delle attiva per l’inizio dei lavori furono condotta sotto la guida del sindaco di Uzhorod, Emil Popovich. Il progetto prevedeva la realizzazione di due linee filoviarie. Il primo percorso prevedeva il capolinea di partenza nel microraion di Domanyntsi, lungo Via Drugetov  (вулиці Другетів)  e svoltare in Via Mytna attraversando l’Uz su Transportnny Mist. Quindi, dopo la rotatoria nei pressi dell’Hotel Uzhorod , il percorso doveva andare in piazza  Sándor Petőfi e lungo  Via Mukachevo fino all’attuale mercato cittadino di “Krasnodontsov” Il progetto più costoso consisteva nel posare le linee elettriche attraverso l’incrocio delle strade Mukachevo e Ankudinov. Il progetto prevedeva di costruire un ponte a cavalletto nella zona per l’attraversamento della ferrovia, tanto che, per la sua costruzione fu necessario demolire circa 200-300 metri di case alla fine dello stessa Via Mukachevo e all’inizio di Via Gagarin.  Cioè, su entrambi i lati del passaggio a livello. Il deposito filoviario era previsto nella stessa zona, nei pressi della stazione ferroviaria in Via Odeska. Anche allora venne sollevata la questione della  costruzione della piazza vicino alla stazione e della demolizione dell’intera area delle case private di fronte alla stazione ferroviaria. Riguarda l’intero settore privato della zona. Le persone che vivevano lì dovevano essere trasferite in nuovi edifici in altre parti della città. Negli anni ’80, a causa dell’ampliamento dell’area industriale, le dimensioni del progetto vennero aumentate ed il numero di linee di filobus programmato per aumentare a due. Secondo un nuovo progetto, il deposito su Via Odeska Street fu abbandonato e fu deciso di costruirlo in un altro posto – dove ora si trova il cosiddetto Mercato di Krasnodontsov. Il nuovo deposito doveva fungere da rimessa unificata per tutti gli autobus e filobus della città. È stata sollevata la questione del trasferimento della flotta di autobus esistente al nuovo deposito. Il deposito di filobus era progettato per essere costruito sulla strada di Odessa, sulla linea tra l’incrocio e la stazione ferroviaria. E un’altra linea elettrificata aggiuntiva doveva iniziare dall’attuale Nuovo Distretto alla zona industriale. Inizialmente, vennero prese in considerazione due opzioni per la costruzione di questo percorso: Kapushanskaya Street e Minaiskaya Street con accesso a Prospect Svobody . Ma poi si sono fermati all’opzione: Hrushevskyi – Minajskaya – Prospect Svobody  – stazione ferroviaria – Via Gagarin. Anche i supporti elettrici esistenti lungo vulytsi Hrushevsʹkoho sono progettati per installare linee di filobus su di essi. Ma alla fine degli anni ’80, la città mancava di finanziamenti ed il progetto venne accantonato. Le vicende seguite alla caduta dell’URSS ed all’indipendenza dell’Ucraina (1992) , con la chiusura di numerose industrie e più in generale la mancanza di finanziamenti hanno messo, probabilmente definitivamente, la parola fine al progetto, che apparirebbe anche fortemente sovradimensionato per le attuali esigenze di mobilità cittadina.

Share Button

Quando si deve evacuare la metropolitana

Prendiamo spunto dall’ottimo articolo di Mercurio Viaggiatore pubblicato sul blog “odissea quotidiana” (https://www.odisseaquotidiana.com/2019/09/metrofordummies-come-atac-vi-evacua-dalla-metro.html?m=1) e dei fatti avvenuti lo scorso Venerdì 13 quando un convoglio della metro B si è fermato in galleria nei pressi della Stazione Cavour a causa di un guasto tecnico per dissipare dubbi e fake-news su come,quando e perchè si rende necessario evacuare un convoglio della metropolitana. Intanto è da premettere che quando un treno si ferma in linea, per guasto od altro motivo di forza maggiore anche se non si ricevono immediatamente informazione non significa che si è stati abbandonati. Potrebbe trattarsi di una breve sosta,e in tal caso si ripartirà a breve,o potrebbe essere una sosta prolungata. In questo caso il macchinista sarà già in contatto con la DCT per avere info in merito e farà quanto prima annuncio sonoro. I regolamenti prescrivono, in caso di sosta prolungata, di ripetere annuncio ogni 5 (cinque) muniti. Quindi mantenete la calma a bordo treno,non azionate il dispositivo di allarme e non azionate il comando di apertura emergenza porte. Salvo ovviamente casi di immediato e grave pericolo.

Qualora però per svariati motivi sia impossibile proseguire il servizio,il DCT autorizza il macchinista ad effettuare l’evacuazione del treno fermo in galleria.

Come avviene tutto ciò?La procedura è indicata nel Regolamento Circolazione Treni, quindi stiamo parlando di un qualcosa di standard,non improvvisato. Di seguito ciò che di norma accade.

  • il macchinista,ricevuta autorizzazione dal DCT,comunica ai passeggeri tramite gli altoparlanti interni che il treno verrà evacuato
  • il macchinista apre manualmente, una ad una, le porte del treno, dando indicazioni ai passeggeri sulla direzione da seguire per la stazione più vicina. A distanze regolari in galleria vi sono in ogni caso indicazioni riportanti la distanza della stazione più vicina. Questa operazione consente un deflusso ordinato. Per nessun motivo si deve scendere di propria iniziativa dal convoglio,non si deve camminare lungo i binari e non devono essere aperte le porte lato interno interbinario dove non è presente la banchina di servizio.
  • i passeggeri camminano lungo la banchinetta di emergenza mantenendosi all’apposito corrimano,in fila indiana.
  • Se siete sul primo treno che è partito alla ripresa del servizio e vedete che viaggia a bassa velocità é semplicemente perché il regolamento prescrive marcia a vista alla velocità massima di 15 km/h nella tratta in cui sono stati evacuati i passeggeri
  • Se il macchinista incontrasse dei passeggeri sulle banchinette, dovrà fermarsi ed invitarli a salire sul treno attraverso le porte aperte manualmente dallo stesso macchinista.
  • Verificandosi una eventuale permanenza d’ingombro da parte di viaggiatori, il macchinista dovrà darne immediato avviso al DCT, il quale continuerà a prescrivere ai treni seguenti la suddetta precauzione fino allo sgombero completo del tratto.

Nota finale importante: durante una evacuazione in galleria sarebbe buona norma non distrarsi e/o fermarsi facendo video o foto con lo smartphone o dirette social. Non  si è testimoni di chissà quale evento dà mostrare al nido intero e non si è scampati a chissà quale disastro ferroviario.  E, soprattutto, evitare di intasare i social con le teorie più assurde sui fatti accaduti…non serve. Così come non serve insultare il personale di stazione. Indubbiamente le gallerie della metropolitana non sono posti stile grand hotel a 5 stelle,ma con calma e tranquillità si supera il disagio: non ci sono grandi distanze tra una stazione e l’altra!

(Ringraziamo il profilo Twitter @conduttoremetrob per la.consulenza tecnica)

Share Button

Collegamenti ATAC da/per Rimesse

6027_C10lidocentroDa ieri sono finalmente visualizzabili (grazie anche alle nostre numerose segnalazioni) sul sito muovi.roma.it  i percorsi dei collegamenti ATAC in Entrata/Uscita dalle rimesse, tranne (attualmente) i collegamenti da/per le rimesse di Acilia, Grottarossa  e Magliana. Riepiloghiamo, quindi per comodità, i collegamenti con id percorso per link diretto per la ricerca (muovi.roma.it/paline/percorso/id_percorso )

La tabella è così composta:

LINEA – CAPOLINEA 1 – CAPOLINEA 2 – id_percorso – RIMESSA

COLLEGAMENTI USCITA – RIENTRATA RIMESSE

  • A01 Prenestina / Larici Piazza dei Cinquecento 51459 Tor Sapienza
  • A10 Termini Prenestina / Larici 51460 Tor Sapienza
  • A05 Prenestina / Candiani Grotte Celoni 51461 Tor Sapienza
  • A50 Grotte Celoni Prenestina / Candiani 51462 Tor Sapienza
  • A06 Prenestina / Larici Stazione Tiburtina 56839 Tor Sapienza
  • A60 Stazione Tiburtina Prenestina / Larici 52850 Tor Sapienza
  • A07 Prenestina / Manfredonia Pugliese 51465 Tor Sapienza
  • A07 Prenestina / Manfredonia Fucini / Davanzati 52880 Tor Sapienza
  • A70 Pugliese Prenestina / Manfredonia 51466 Tor Sapienza
  • A70 Ojetti Prenestina / Manfredonia 56840 Tor Sapienza
  • A70 Romagnoli / Talenti Prenestina / Manfredonia 57178 Tor Sapienza
  • C01 Romagnoli / Donati Colombo / Palazzo Sport 51473 Acilia
  • C01 Romagnoli / Donati America / Tolstoi 51474 Acilia
  • C10 Colombo / Atlantico Romagnoli / Donati 51475 Acilia
  • C02 Lenormant / Zelia Nuttal Baleniere / Inps 51476 Acilia
  • C20 Baleniere / Inps Lenormant / Zelia Nuttal 51477 Acilia
  • C03 Lenormant / Zelia Nuttal Mar Rosso / Mar Glaciale Artico 51478 Acilia
  • C30 Mar Rosso / Mar Glaciale Artico Lenormant / Zelia Nuttal 51479 Acilia
  • F01 Laurentina / Celine Piazza Venezia 57836 Tor Pagnotta (F)
  • F10 Piazza Venezia Laurentina / Celine 57840 Tor Pagnotta (F)
  • F02 Laurentina / Celine Termini 57838 Tor Pagnotta (F)
  • F20 Termini Laurentina / Celine 57841 Tor Pagnotta (F)
  • G02 Stazione Grottarossa Nostra Signora di Guadalupe 51480 Grottarossa
  • G20 Fratelli Gualandi Stazione Grottarossa 51481 Grottarossa
  • G03 Stazione Grottarossa Piazza Augusto Imperatore 51482 Grottarossa
  • G30 Piazza Augusto Imperatore Stazione Grottarossa 51483 Grottarossa
  • G04 Stazione Grottarossa P.le Flaminio 51484 Grottarossa
  • G40 P.le Flaminio Stazione Grottarossa 51485 Grottarossa
  • G05 Stazione Grottarossa Mancini 51486 Grottarossa
  • G50 Lgt Thaon Di Revel / Romano Stazione Grottarossa 51487 Grottarossa
  • G06 Flaminia / Saxa Rubra Vimercati / Ateneo Salesiano 51488 Grottarossa
  • G60 Vimercati / Ateneo Salesiano Stazione Saxa Rubra 51489 Grottarossa
  • G07 Stazione Grottarossa Clodio 51490 Grottarossa
  • G70 C.ne Clodia / Muggia Stazione Grottarossa 51491 Grottarossa
  • L01 Carucci / Anagrafe Tributaria Laurentina 52851 Tor Pagnotta
  • L01D Carucci / Anagrafe Tributaria Laurentina 52852 Tor Pagnotta
  • L01D1 Carucci / Anagrafe Tributaria Laurentina 52853 Tor Pagnotta
  • L10 Laurentina / Douhet Carucci / Anagrafe Tributaria 52855 Tor Pagnotta
  • L02 Carucci / Anagrafe Tributaria Nervi / Palazzo Sport 52856 Tor Pagnotta
  • L20 Nervi / Palazzo Sport Carucci / Anagrafe Tributaria 52857 Tor Pagnotta
  • L03 Carucci / Anagrafe Tributaria Colombo / Rufino 52858 Tor Pagnotta
  • L30 Tor Marancia / Rufino Carucci / Anagrafe Tributaria 52859 Tor Pagnotta
  • L04 Carucci / Anagrafe Tributaria Partigiani 52860 Tor Pagnotta
  • L40 Partigiani  / Anagrafe Tributaria 52861 Tor Pagnotta
  • L05 Carucci / Anagrafe Tributaria Agricoltura 52862 Tor Pagnotta
  • L50 Agricoltura Carucci / Anagrafe Tributaria 52863 Tor Pagnotta
  • L06 Carucci / Anagrafe Tributaria Arco di Travertino 52864 Tor Pagnotta
  • L60 Arco di Travertino Carucci / Anagrafe Tributaria 52865 Tor Pagnotta
  • L07 Carucci / Anagrafe Tributaria Ara Coeli / Piazza Venezia 52866 Tor Pagnotta
  • L70 Ara Coeli / Piazza Venezia Carucci / Anagrafe Tributaria 52867 Tor Pagnotta
  • L08 Carucci / Anagrafe Tributaria Piazza dei Cinquecento 52870 Tor Pagnotta
  • L08D Carucci / Anagrafe Tributaria Termini 52871 Tor Pagnotta
  • L80 Termini Carucci / Anagrafe Tributaria 52891 Tor Pagnotta
  • M01 Candoni / Magliana Nervi / Palazzo Sport 51492 Magliana
  • M10 Nervi / Palazzo Sport Candoni / Magliana 51493 Magliana
  • M02 Candoni / Magliana Agricoltura 51494 Magliana
  • M20 Agricoltura Candoni / Magliana 51495 Magliana
  • M03 Candoni / Magliana Cornelia 51498 Magliana
  • M30 Cornelia Candoni / Magliana 51497 Magliana
  • M04 Candoni / Magliana Colli Portuensi / Gianicolense 51499 Magliana
  • M40 Colli Portuensi / Bennicelli Candoni / Magliana 51500 Magliana
  • M05 Candoni / Magliana Largo La Loggia 51501 Magliana
  • M50 Portuense / Villa Flora Candoni / Magliana 51502 Magliana
  • P01 Portonaccio / Tiburtina Vimercati / Ateneo Salesiano 51503 Portonaccio
  • P10 Vimercati / Ateneo Salesiano Portonaccio / Tiburtina 51504 Portonaccio
  • P02 Portonaccio / Tiburtina De Nicola / Termini 51505 Portonaccio
  • P20 Termini Portonaccio / Tiburtina 51506 Portonaccio
  • P03 Portonaccio / Tiburtina Ponte Mammolo 51507 Portonaccio
  • P30 Ponte Mammolo Portonaccio / Tiburtina 51508 Portonaccio
  • T01 Tor Vergata / Schiavonetti Tuscolana / Anagnina 51509 Tor Vergata
  • T01 Tor Vergata / Schiavonetti Anagnina 52896 Tor Vergata
  • T01D Tor Vergata / Schiavonetti Anagnina 56901 Tor Vergata
  • T10 Tuscolana / Roccella Jonica Tor Vergata / Schiavonetti 51510 Tor Vergata
  • T02 Tor Vergata / Schiavonetti Arco di Travertino 51511 Tor Vergata
  • T20 Tuscolana / Arco di Travertino Tor Vergata / Schiavonetti 51512 Tor Vergata

 

Share Button