Auguri al popolo dell’Ucraina

Nel giorno in cui il popolo ucraino festeggia l’anniversario della propria indipendenza, giungano di cuore da parte di tutti noi i più sinceri auguri per un ffuturo di pace, integrità territoriale e prosperità per tutto il popolo ucraino con la speranza e l’auspicio di vedere quanto prima questo splendido paese facente parte della grande famiglia dell’Unione Europa e della NATO. Porgiamo i nostri auguri anche al Presidente Porosenko e a tutti gli illustrissimi componenti della Verkovna Rada. Siamo infine vicini a tutte le famiglie che hanno perso i loro cari, caduti nello svolgimento del loro dovere, e a quelle di chi sta difendendo l’integrità dei sacri confini dell’Ucraina


Share Button

Vicini al popolo ucraino

Україна одна нація !!!

L’associazione culturale CeSMoT – Centro Studi sulla Mobilità e i Trasporti

è vicina

al valoroso popolo ucraino

che lotta per difendere il proprio stato

minacciato dall’arroganza della Russia

Share Button

La Stazione di Chop(Ucraina)

 

Il locomotore diesel MAV 416 154 (M41 Ganz) è pronto a partire dalla stazione di Tchop (Ucraina) alla testa del breve treno internazionale 6217 diretto a Zahony (Ungheria) il 03/01/2014

Il locomotore diesel MAV 416 154 (M41 Ganz) è pronto a partire dalla stazione di Tchop (Ucraina) alla testa del breve treno internazionale 6217 diretto a Zahony (Ungheria) il 03/01/2014

La Stazione di Chop (Чоп), nell’Oblast di Transcarpazia (Закарпатська область) ,  a circa 30 Km dal capoluogo Užhorod (Ужгород) , è situata nei pressi del confine tra Ucraina ed Ungheria nonché a poca distanza dal confine con la Slovacchia. A dispetto  di un traffico viaggiatori attualmente  non elevatissimo   (cfr 

Il tabellone con gli orari dei treni nella stazione di Chop

Il tabellone con gli orari dei treni nella stazione di Chop

http://uz.gov.ua/en/passengers/timetables/?station=20115&by_station=Search ) la stazione, situata lungo alla confluenza delle linee Lviv – Stryi – Budapest e Lviv – Uzhgorod- Košice , deve la sua importanza al fatto che in questa stazione avvengono, oltre ai normali controlli doganali , le operazioni di cambio carrelli, al fine di permettere la circolazione dei rotabili europei sulla rete russa (con scartamento 1524 mm) e viceversa. L’impianto presenta inoltre  alcuni binari a doppio scartamento (1435 / 1524 mm) ed è gestito dalla Ferrovie Ucraine (UZ)

Oltre ad alcuni treni internazionali e a lunga percorrenza, esistono dei collegamenti con le vicine città di confine di Zahony (Ungheria) e Čierna nad Tisou (Slovacchia)

Share Button